sassolini

Sassolini di Isola Teatro

sassolini
Sassolini
tracciato drammaturgico nella città di Roma

 

Sassolini: perché?
Nella fiaba di Perrault, Pollicino e i suoi fratelli abbandonati nel bosco riescono a ritrovare la strada di casa quando lasciano dietro di sé una scia di sassolini bianchi. La seconda volta che i genitori tentano di abbandonarli, purtroppo i bambini devono accontentarsi di tracciare il percorso con delle briciole di pane che vengono mangiate dagli uccellini. I bambini, smarriti, finiscono così nelle mani di un orco.
Isola Teatro è un collettivo indipendente di artisti che in questi anni ha disseminato, come molti altri, tracce del proprio percorso drammaturgico in questa città ben più dispersiva e spaventevole del bosco della fiaba. Mettendo in scena traduzioni di testi stranieri e poco conosciuti, dando vita a drammaturgie collettive interamente originali, adattando romanzi, riscrivendo i testi classici, mettendosi in rete con altre realtà, tentando di sfuggire all’orco delle politiche culturali di questi anni.

Ci presentiamo oggi con un progetto disseminato nella città, come tentativo di tenere il filo di un discorso comune, sebbene non univoco. Come collettivo aperto e mobile, ci esprimiamo attraverso una molteplicità di sguardi e tramite la commistione fra lavori futuri, presenti e passati, pur riconducibili allo stesso tracciato. Tentando di trasformare le briciole in sassolini: materia solida ma agile, che segna un tragitto, ma lo fa con leggerezza.

Sassolini: cosa?
Ci presentiamo alla città con diversi appuntamenti nati e curati in collaborazione con spazi con i quali abbiamo avviato o consolidato un dialogo. Appuntamenti diversi nel linguaggio, nell’ubicazione sulla mappa, nella firma che portano, alcuni dei quali già definiti, altri addirittura già avvenuti:
• abbiamo aperto le danze il 4 settembre con Come un cane senza padrone di Tony Allotta, camminata performativa ispirata a “Le ceneri di Gramsci” di Pasolini, attraversando il territorio del Teatro Biblioteca Quarticciolo, che ha finalmente riaperto le porte e che ha collaborato alla realizzazione di questo primo evento. Il 2 novembre la camminata performativa torna al Quarticciolo con la Banda Jorona per una dedica a Pierpaolo Pasolini nel giorno della sua morte.

“Come cani senza padrone” Dedica a Pierpaolo Pasolini nel giorno della sua morte – camminata performativa di Tony Allotta con interventi visivi di Annalisa Macagnino e Concerto di BandaJorona il 2 novembre 2016 dalle 18,30 presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo

• segue presso l’Angelo Mai di Roma Il Perimetro del Verso, seconda apertura, laboratorio su Bei Soldi di Caryl Churchill, a cura di Marta Gilmore, che firma la prima traduzione italiana di questa satira spumeggiante in rima sul mondo della Borsa. Il laboratorio si svolge in collaborazione con “Non Normale, Non rassicurante, il teatro di Caryl Churchill” progetto a cura di Paola Bono e Angelo Mai, con il quale Isola Teatro collabora sin dal suo concepimento.

“Il Perimetro del Verso” laboratorio su Bei Soldi di Caryl Churchill condotto da Marta Gilmore presso Angelo Mai

• sempre all’Angelo Mai, il 22 ottobre si terrà la nostra Caporetto Night, per ricordare il 99simo anniversario della ritirata di Caporetto, con il reading concerto Schegge di Shrapnel del Wu Ming Contingent e lo spettacolo performance Friendly Feuer (una polifonia europea), regia e drammaturgia di Marta Gilmore.

“Caporetto Night” -Friendly Feuer di Isola Teatro e il reading concerto “Schegge di Shrapnel” di Wu Ming Contingent il 22 ottobre all’Angelo Mai

• Al Teatro Argot nel mese di marzo porteremo avanti Perimetri, partiture, ri-scritture, settimana di spettacoli, formazione, riflessioni, tra cui Senza Lear riscrittura shakespeariana di Isola Teatro (vincitore del Premio Lia Lapini 2009) con regia di Marta Gilmore; La vita davanti di e con Tony Allotta, liberamente ispirato a “La vita davanti a se” di Emil Ajar (Romain Gary); La casa bianca, primo studio di un nuovo lavoro di e con Armando Iovino; e infine Ummonte, di e con Elisa Porciatti – menzione speciale Premio Scenario 2013. A questi spettacoli si aggiungeranno incontri e riflessioni e un nuovo appuntamento del percorso su Bei Soldi di Caryl Churchill.

“Isola Teatro. Perimetri, partiture, ri-scritture” settimana di spettacoli, formazione, riflessioni al Teatro Argot dal 28 febbraio al 5 marzo 2017

Il primo Ottobre presenteremo pubblicamente “Sassolini” presso il nuovo orto di permacultura creato dall’associazione Eco Diversità all’interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma con l’evento:
“Sassolini nel giardino segreto delle Eco-Diversità” serata benefit per il progetto con aperitivo performativo a cura di Isola Teatro, Casa Internazionale delle Donne, associazione Eco-diversità, ristorante “Luna e L’altra”
Altri “Sassolini” si aggiungeranno nel corso dell’anno, seguite il nostro tracciato nella città!